Home >> Blog tags >> ravvedimento operoso 2015; sanzioni; Stefano Loconte; Loconte & Partners; Il Quotidiano Ipsoa;

Ravvedimento operoso e integrazione dichiarativa annullano la violazione fiscale

Italiano

Da "Quotidiano Ipsoa" - 16 Marzo 2018

La rimozione dell’inadempimento tributario, che si viene a realizzare anche per il tramite del ravvedimento operoso e dell’integrazione delle dichiarazioni fiscali, deve determinare sempre gli stessi effetti, sia in termini sanzionatori che penali, senza alcuna distinzione in ordine alla tipologia di violazione sanata. Così la Norma di comportamento n. 202 dell’AIDC, rubricata “Effetti della rimozione dell’inadempimento tributario in ambito penale”, che sottolinea il distacco dalla posizione assunta dall'Agenzia delle Entrate nonostante l’evoluzione normativa verificatasi negli ultimi anni in materia di correzione spontanea delle violazioni tributarie.