Home >> Blog tags >> rottamazione liti; contenzioso tributario; diniego; Stefano Loconte; Loconte & Partners; Il Quotidiano Ipsoa;

Definizione agevolata delle liti: come evitare il rischio diniego

Italiano

Da "Quotidiano Ipsoa" - 07 Settembre 2017

Il rispetto dei presupposti formali e sostanziali per la presentazione dell’istanza di definizione agevolata delle liti fiscali pendenti pone il contribuente al riparo da un eventuale diniego dell’Ufficio. L’Agenzia delle Entrate avrà cura di verificare la correttezza dell’istanza presentata e, solo in extremis, provvederà a denegare - con provvedimento motivato - la definizione. Quindi, per evitare il provvedimento di diniego, il contribuente ha sostanzialmente l’onere di accertare che si tratti di lite definibile, di presentare l’istanza di definizione nei termini di legge e di versare tempestivamente l’importo dovuto. Ma cosa si intende per “lite definibile”?