Home >> News >> Pubblicazioni Quotidiani >> La sorte degli accertamenti emessi senza preventiva audizione del contribuente

La sorte degli accertamenti emessi senza preventiva audizione del contribuente

Italiano

a cura di Avv. G. Marzo e Dott.ssa I. Barbieri – Loconte & Partners

LA QUESTIONE

L'Agenzia delle Entrate può emettere un avviso di accertamento senza interloquire preventivamente con il contribuente? Qual è la sorte dell'atto emesso in spregio del termine di sessanta giorni previsto per la presentazione di osservazioni e richieste ex art. 12, comma 7 della Legge n. 212 del 2000?

 

FONTE: Guida al Diritto

Eventi

23 Ottobre 2017 Regolamento privacy, come scegliere il responsabile della protezione dei dati L'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari

Vai