Home >> News >> Area Stampa

Area Stampa

Esperto risponde: Due coniugi cf possono costituire un'impresa familiare?

Italiano

A cura di Avv. Prof. Stefano Loconte Managing Partners Loconte & Partners

Esperto risponde: Due coniugi cf possono costituire un'impresa familiare?

Caso: Un consulente, iscritto all'albo PF, con un mandato da una banca costituisce un’impresa familiare con la propria coniuge.  Quest’ultima è iscritta all'albo PF e certificata Efpa, non ha il mandato e collabora attivamente con il marito.

Registro Compro oro: rischio burocrazia per gli operatori del settore

Italiano

Da "Quotidiano Ipsoa" - 10 Novembre 2017

Al rush finale la consultazione pubblica sul Registro degli operatori compro oro. L’entrata in vigore del decreto, con cui il Ministero dell’Economia e delle Finanze regola le modalità di invio dei dati e di alimentazione del Registro degli operatori compro oro, avrà una fortissima risonanza. Soprattutto se si considera che da quel momento gli operatori del settore dovranno adeguarsi alle nuove regole e potranno, pertanto, essere assoggettati alle sanzioni amministrative e penali contemplate dalla legge. Il rischio resta comunque quello di sovraccaricare di nuova burocrazia gli operatori: in particolare chi svolge l’attività solo in via residuale ed occasionale, che è comunque equiparato a tutti gli effetti agli operatori professionali.

Chance IRI: opzione esercitabile dal 2018?

Italiano

Da "Quotidiano Ipsoa" - 21 Ottobre 2017

Sempre più probabile lo slittamento al 2018 per l’imposta sul reddito d’impresa IRI, il regime impositivo opzionale finalizzato anche a favorire la capitalizzazione delle PMI. Lo si apprende dal Governo in base a quanto comunicato a Bruxelles nel Documento programmatico di bilancio per il 2018, con sorpresa dei contribuenti già pronti per l’entrata in vigore. L’IRI ha costituito una delle novità più importanti contenute nella legge di Bilancio 2017. Si tratta di un’imposta “duale” che separa la tassazione dell’impresa, con un’aliquota del 24%, da quella del socio-imprenditore, operata sulla base delle aliquote IRPEF progressive.

I Tartassati: "Ritratto di famiglia in un inferno (Fiscale)

Italiano

da "Rete Economy" - 18 Ottobre 2017

L’Italia è uno dei pochi posti dove quando si dice “famiglia allargata”, di solito è allargata soprattutto nel senso del portafogli.
Nonostante le promesse di “interventi espansivi” dei governi precedenti, nella pratica, quando si tratta di intervenire sul gettito, lo Stato non ci sente.
Tra detrazioni light, latitanza di servizi, cumulo dei redditi dei coniugi, le famiglie non sentono la ripresa economica. Anche perché nessuno pare le abbia avvertite…
Di questo e altro parla Francesco Specchia e i suoi ospiti: Luigi dell’Olio, giornalista specializzato in economia e finanza, collabora con Affari & finanza di Repubblica, Huffington Post, Venezie Post e Stefano Loconte, avvocato dello Studio Loconte & Partners.

Contratti di locazione breve: ruolo ampio per gli intermediari immobiliari

Italiano

Da "Quotidiano Ipsoa" - 20 Ottobre 2017

Luci puntate sui contratti di locazione breve stipulati tramite gli intermediari. Con la circolare n. 24/E del 2017 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito il ruolo ampio dell’agenzia di intermediazione o del gestore del portale telematico, nonché gli adempimenti posti a carico degli stessi soggetti, in termini di comunicazione dei dati e di applicazione e versamento delle ritenute, cui ottemperare obbligatoriamente e senza indugio. A confermarlo è il TAR Lazio che, con l’ordinanza n. 5442 del 18 ottobre 2017, ha respinto l’istanza di sospensione cautelare incidentalmente proposta da Airbnb Ireland Unlimited
Company e Airbnb Payments Uk Limited nel ricorso per l’annullamento del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, che ha dettato le disposizioni di attuazione della nuova disciplina.

Doppia imposizione: come funziona il nuovo reclamo

Italiano

Da "Quotidiano Ipsoa" - 19 Ottobre 2017

La direttiva UE n. 2017/1852, in materia di doppia imposizione, introduce uno strumento di risoluzione delle controversie volto a ridurre il contenzioso. Non mancano perplessità sul nuovo reclamo e sugli effetti che lo stesso produrrà sugli ordinamenti interni. Assicurerà un’effettiva tutela del diritto? Gli Stati interessati riusciranno a trovare un accordo sulla ripartizione della potestà impositiva? Ulteriori dubbi sorgono in relazione all’interazione tra la nuova disciplina ed il principio della certezza del diritto: il reclamo, infatti, rischia di essere utilizzato per aggirare la normativa nazionale e i termini di decadenza previsti per l’impugnazione di un provvedimento dell’Amministrazione finanziaria.

Pagine

Eventi

30 Gennaio 2019 La difesa tributaria alla luce della Convenzione europea dei diritti dell'uomo: nuove tecniche redazionali degli scritti difensivi in Commissione Tributaria L'Associazione Nazionale dei Commercialisti di Napoli

Vai